Pane e coraggio per merenda: la ricetta Juventus tra innovazione e brand identity


juventus_party_02

Ironia a parte il nuovo logo della Juventus è vincente, come la sua storia, non proprio come le sue ultime partite. C’è lo stile, c’è il coraggio, l’innovazione che rompe la tradizione.

Lo sappiamo tutti, oramai: il calcio muove quantità astronomiche di denaro, ogni giorno, e questo basta per capire che il calcio, oggi, è più di uno sport. Un club calcistico rappresenta attualmente un’industria globale e milionaria e, come tale, deve affrontare le stesse sfide di business di fronte a qualsiasi altra società e azienda; una di queste sfide è quella di proiettare una potente, efficace e coesa identità visiva che ottimizza tutte le comunicazioni a distinguersi dalla concorrenza agguerrita e per costruire del valore in ogni messaggio.

Che la Juventus stesse pensando all’innovazione lo avevamo già capito da tempo e giorno dopo giorno il disegno si completa sempre di più: nel 2011 l’inaugurazione dello Juventus Stadium, unico stadio di proprietà in Italia, nel 2016 il JMedical, nel 2017 il nuovo logo e nel 2018 il JVillage a La Cantinassa. Diciamo pure che la Juventus sta facendo quello che le altre 19 società calcistiche di Serie A continuano a non capire, anche perché molte son impelagate tra questioni economiche e societarie non indifferenti.

continua sulla mia pagina Fanpage d’Autore.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...